Cantieri servizio, caos al Comune. Ma domani i 464 iniziano a lavorare

16 Settembre 2019 Politica

Sono 464 i beneficiari dei cantieri di servizio. Stamani erano tutti a Palazzo Zanca e, inevitabilmente, si è creato il caos, con la confusione che regnava sovrana nel Salone delle Bandiere, in Sala Ovale e tra i corridoi.

Alla fine, tutto risolto. “Da domani – dice l’assessore Alessandra Calafiore – i beneficiari potranno cominciare a lavorare per quattro ore al giorno e ottanta ore mensili per tre mesi. Sono state raccolte le presenze e si è effettuato l’incontro con i responsabili del unici procedimento. Le destinazioni sono varie perché riguardano sia edifici comunali che diversi siti della città”.

I destinatari dovranno giornalmente attestare la loro presenza, firmando l’apposito registro e prestare la loro attività per tutta la durata del cantiere.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione