MESSINA, DOMANI SCUOLE CHIUSE PER IL MALTEMPO

11 Novembre 2019 Cronaca di Messina

DOMANI LE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO RIMARRANNO CHIUSE A CAUSA DEL MALTEMPO. LO HA DA POCO ANNUNCIATO IL SINDACO DE LUCA CHE HA FIRMATO L’APPOSITA ORDINANZA.

L’allerta rossa, diffusa dalla Protezione civile regionale, riguarderà l’intera provincia di Messina e la Sicilia orientale e centrale. Il sindaco Cateno De Luca ha annunciato la chiusura di tutte le scuole a scopo precauzionale. Chiusa anche l’Università

Per questo, MessinaServizi ha comunicato che il servizio di raccolta porta a porta potrebbe subire rallentamenti o essere sospeso.

“I fenomeni – si legge sul bollettino meteorologico diffuso dalla Protezione civile – saranno accompagnati da rovesci di forte intensitàfrequente attività elettricaforti raffiche di vento“.

Secondo la Protezione civile, “le criticità possono assumere carattere di estrema pericolosità”, come colate detritiche, crolli, inondazioni localizzate, alluvioni, esondazioni). “In presenza di condizioni strutturali inadeguate dei corsi d’acqua e delle reti fognarie e in caso di beni ubicati in prossimità o all’interno di zone vocate al dissesto idrogeologico e idraulico, le criticità possono manifestarsi in maniera più gravosa a prescindere dai quantitativi previsti e/o reali di pioggia”, raccomandano dalla Regione Siciliana.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione