RENATO ACCORINTI: Il 9 novembre 1989 ha cambiato la storia

11 Novembre 2019 Culture

Il 9 novembre 1989 ha cambiato la storia. Fino al giorno precedente era assolutamente impensabile immaginare la caduta del muro. È una grande lezione che la storia ci ha dato per non scoraggiarci e per abbattere tanti altri muri, materiali e immateriali, che abbiamo creato. Alzare muri, marcare confini e divisioni, generare odio e nemici per vantaggi di parte: questi sono i presupposti per una società infelice e disumana, dove non vince nessuno e perdiamo tutti. Una società che ignora i valori e i diritti fondamentali dell’uomo scaturisce dall’ignoranza e della fragilità interiore di ogni singolo essere umano. Per questo è importante conoscere la storia e non dimenticare ed al contempo compiere un cammino interiore che consenta di mantenere salda dentro di se l’etica universale. Due ricordi indelebili mi legano alla lotta contro il muro di Berlino. Nell’agosto del 1979 ero a manifestare al checkpoint Charlie Berlino con trecento pacifisti di tutta Europa e, due anni dopo, il 13 agosto 1981, ho partecipato a una manifestazione contro il muro in occasione dei venti anni dalla sua costruzione.