MESSINA: ruba ai grandi magazzini, ladra arrestata dai Carabinieri

16 Novembre 2019 Cronaca di Messina

Nel primo pomeriggio di giovedì, i Carabinieri della Stazione di Messina Arcivescovado hanno arrestato, in flagranza di reato di furto aggravato, la 28enne D.S., resasi responsabile del reato di un furto perpetrato ai danni di un noto esercizio commerciale situato nel centro cittadino.

Ricevuta dalla Centrale Operativa la segnalazione di un furto in atto all’interno del negozio, una pattuglia di Carabinieri della Stazione di Arcivescovado è giunta sul posto bloccando la 28enne prima che questa riuscisse a darsi alla fuga. Sottoposta a perquisizione personale è stata trovata in possesso di capi di abbigliamento appena trafugati, per un valore complessivo di oltre 300 euro.

La refurtiva è stata restituita al titolare dell’esercizio commerciale mentre l’arrestata, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stata ristretta all’interno delle camere di sicurezza della Stazione Carabinieri di Messina Gazzi, in attesa del rito direttissimo celebratosi nella tarda mattinata di ieri.

Al termine dell’udienza il Giudice ha convalidato l’arresto effettuato dai militari dell’Arma e disposto l’applicazione della misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, per tre volte alla settimana, nei confronti della 28enne.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione