POLIZIA MUNICIPALE: Messina, ‘caccia al bordello’. Scoperta nuova casa di appuntamenti in centro

17 Novembre 2019 Cronaca di Messina

Ennesima operazione anti prostituzione della Polizia Municipale questa notte in un appartamento centralissimo in via Risorgimento, dove due donne di Santo Domingo sono state identificate unitamente alla segnalazione nei confronti dei proprietari dell’appartamento per i quali scatteranno ulteriori accertamenti.

La Sezione viabilità, con l’apporto anche di due unità di motociclisti, ha invece dedicato il proprio intervento al quadrilatero del Centro storico, eseguendo controlli su 30 veicoli, elevando 25 verbali e compiendo 12 rimozioni che hanno consentito di rendere la circolazione fluida.

Allo stesso tempo la Sezione motociclisti si è dedicata specificatamente alla repressione delle condotte illecite alla guida dei ciclomotori, sanzionando coloro che si trovavano sui mezzi senza indossare il casco, elevando numerose contravvenzioni.

La Sezione Radiomobile si è dedicata ai controlli lungo la via Tommaso Cannizzaro, di fronte al Tribunale, dove ha eseguito anche il servizio di alcoltest. Sono 45 le auto che sono state fermate nel corso della notte, 18 i conducenti sottoposti ad alcol test ed 1 patente ritirata per superamento del Tasso alcolemico. In totale 10 i punti di patente sottrati al termine dei controlli. Inoltre sono state eseguite 5 rimozioni di auto in sosta vietata ed elevate contravvenzioni per oltre 1.000 euro.

Contemporaneamente la Sezione Annona ha contestato la mancata ottemperanza da parte di alcuni dei locali del centro storico alle prescrizioni dell’Ordinanza Sindacale del dicembre 2018, elevando tre verbali dell’importo di 450 Euro ciascuno per emissioni sonore fuori orario. È stata contestata l’occupazione abusiva di suolo pubblico in 4 locali di cui due in piazza Giovanni d’Austria e due in via I Settembre con diffida alla rimozione degli ingombri. Intensificati i controlli sul mancato rispetto dell’obbligo di sbicchierare le bevande in vetro, elevando sanzioni ai locali che sono stati trovati a somministrare bevande in vetro. A queste attività è stato inoltre contestato il mancato rispetto delle disposizioni del Regolamento comunale per le quali ogni esercente è tenuto a tenere lo spazio antistante il proprio locale pulito e decoroso, pena la revoca della stessa licenza perché non è accettabile lo spettacolo offerto da alcuni locali davanti ai quali vengono abbandonate bottiglie di vetro che sistematicamente vengono rotte disseminando i vetri a terra con ulteriore degrado e creando anche pericolo per i pedoni.

Nei prossimi giorni la Sezione Annona procederà ad una verifica amministrativa di tutte le occupazioni suolo rilasciate, controllando la effettiva corrispondenza tra quanto è stato autorizzato dagli Uffici e le superfici occupate, delimitando gli spazi in modo da evitare il posizionamento abusivo di tavoli e sedie al di fuori delle aree concesse.

Infine, sul fronte della Raccolta Differenziata, nella notte gli Agenti del Coordinamento ambiente hanno elevato 3 verbali da 600 euro ciascuno per abbandono di rifiuti in via Consolare a Pompea.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione