Ultimo appuntamento con Onde Sonore Fuori Tempo Flamenco e magie spagnole sul palco della Elio

23 Novembre 2019 Culture

Saranno le “Flamencole”, compagnia stabile di flamenco con sede a Catania, nata dall’ispirazione di artisti formatisi a Siviglia, Jerez de La Frontera e Madrid e dalla collaborazione con alcuni tra i più rappresentativi artisti di quest’antica cultura musicale a dare un tocco di magia e luccicanza spagnola all’ultimo appuntamento di Onde Sonore Fuoritempo.

I riflettori si accenderanno a partire dalle 18 e sino alle 21 sul palco della “Elio”, Ammiraglia del Gruppo Caronte&Tourist in navigazione tra le due sponde dello Stretto.

Formata principalmente da  Rossana Arena, Agata Pennisi ed Elisa Pezzino, la compagnia propone uno spettacolo di danza, musica e canto flamenco tradizionale, ma anche Flamenco Nuevo, formato dalle contaminazioni attuali.

Tre validissimi maestri musicisti accompagnano il trio danzante:

Daniele Pidone, chitarra

Massimo Martines, chitarra

Ugo Rosso, cajon e percussioni

Tra le esperienze più significative della compagnia:

2008:  Ass.ne Euterpe di Messina ed alla Fungaia ad Acicastello con cadenza mensile estiva.

2009:  Club Nautico di Messina,  Naxos Beach Residence a Recanati ME, durante gli eventi estivi 2009 organizzati dal Comune di Giardini Naxos ME; alla Fungaia  di Acicastello.

Come ogni anno sponsor etico dell’evento è “Posto Occupato” iniziativa di sostegno e sensibilizzazione all’emergenza della violenza di genere.

Il ricavato sarà raddoppiato da Caronte & Tourist e devoluto all’associazione ABC, che assiste le famiglie di bambini costretti alla lungodegenza per particolari gravi patologie.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione