#FOTO – È morto Thomas, clochard che viveva in una roulotte coi sette cani | VIDEO

28 Novembre 2019 Cronaca di Messina
VIDEO: https://www.iene.mediaset.it/2019/news/morto-thomas-clochard-messina-roulotte-cani_614649.shtml

 

 

Avevamo conosciuto la storia di Thomas, il senzatetto tedesco che viveva a Messina in una roulotte tra bombole di gas e sporcizia. Eravamo riusciti a ricomporre una lite con i suoi vicini, che si lamentavano del latrato dei suoi amatissimi sette cani. Thomas è morto questo pomeriggio nel centro della città

Aveva lasciato la Germania per scappare dal servizio militare ed era finito per strada a Messina. Lo avevamo conosciuto nel servizio che vi riproponiamo qui sopra.

Thomas, il senzatetto che viveva in una roulotte coi suoi amati sette cani, è morto questo pomeriggio nel centro di Messina.

Thomas, già cardiopatico, accumulatore seriale e grande appassionato di animali. Aveva avuto alcuni screzi con i vicini, che si lamentavano del latrato dei suoi cani. Eravamo andati a trovarlo proprio nella sua roulotte, tra sterpaglie e rifiuti di ogni tipo. Con lui i suoi sette cani che aveva raccolto nel suo lungo viaggio dalla Germania alla Sicilia.

Alla fine lo avevamo convinto a sottoporsi agli esami clinici, approfittando della sua assenza per ripulirgli la roulotte. E infatti per lui era arrivata una bella notizia: un caravan nuovo di zecca, la sua nuova casa. “Io sono il re del mondo”, ci aveva detto sorridendo a quella notizia.

Noi lo ricordiamo con quel sorriso.

Fonte: Dal sito del programma le Iene

 

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione