Macellaio ucciso da un tir a Messina, assolto il camionista di Vibo: era innocente

21 Dicembre 2019 Cronaca di Messina

Non ci fu alcuna responsabilità del camionista per la morte del povero macellaio 63enne Natale Lembo, finito sotto un pesante Tir nel settembre del 2012 mentre attraversava la strada sulla via La Farina a Messina.

S’allontanò poche decine di metri dalla sua rinomata macelleria di via La Farina per andare a gettare un sacchetto dei rifiuti nel cassonetto vicino, che purtroppo era dall’altra parte della strada, davanti all’istituto “Caio Duilio”.

Eppure il 49enne Gaetano Morabito, il conducente del pesante “Volvo”, un’autocisterna che trasportava sostanze destinate agli ospedali, del servizio ospedaliero di Vibo Valentia, che finì sotto processo con l’accusa di omicidio colposo, non c’entrava nulla con quella tragedia.