Pranzo della solidarietà al Museo regionale, il 29 gennaio cucina Heinz Beck

24 Dicembre 2019 Culture

Manzo marinato con quinoa rossa e funghi, fusilli corti bucati con ragù di carni bianche, spuma di carote, crumble di pinoli ed olive, polvere di peperone crusco, finocchietto frollato e lemon zest, guancia di vitello con zucca, cavoletti di Bruxelles, amaretti tritati ed erbe, crema di ricotta al marzapane con soffice al pistacchio e sorbetto all’arancia candita.

E’ il menu che lo chef a tre stelle Michelin Heinz Beck proporrà il 29 gennaio al Museo regionale per il “pranzo della solidarietà”, con cento ospiti indicati dalla Caritas di Messina e dalle Associazioni del territorio che seguono gli indigenti e i senza tetto, avranno modo di visitare il Museo e poi gustarsi i piatti, sapientemente cucinati, da Heinz Beck.  E’ uno degli eventi che il direttore del MuMe Orazio Micali ha programmato per il 2020 per “ridare vita” al museo.

Il pranzo verrà servito dal personale del Museo che avrà modo di conoscere gli ospiti e interagire con loro già durante la visita nelle sale del MuMe che, nei 4.600 mq di area espositiva, ospita, tra gli altri, due capolavori di Antonello da Messina e due di Caravaggio. Durante il pranzo ci saranno anche i volontari della Croce Rossa di Messina e i Cavalieri dell’Ordine di Malta che supporteranno il servizio ai tavoli, oltre al personale del MuME.

Il “Pranzo della Solidarietà” è realtà grazie al sostegno, alla disponibilità e alla generosità di Heinz Beck, dei cittadini messinesi che hanno versano una quota per finanziare l’iniziativa e delle aziende del territorio che hanno fornito servizi per la produzione del pasto, per il noleggio di tavoli e sedie, i materiale di consumo quali tovaglie, stoviglie, posate, bicchieri, vassoi e altri elementi necessari quali grembiuli e guanti. Tutti i prodotti di consumo saranno Plastic Free.