The Apartment Pictures: Il messinese Morelli nominato general counsel

10 Gennaio 2020 Culture

Dario Morelli (nella foto), general counsel italiano di FremantleMedia, è stato nominato anche general counsel di una società di produzione appartenente allo stesso gruppo, The Apartment Pictures.

Il giurista messinese riporterà per The Apartment all’amministratore delegato Lorenzo Mieli e coordinerà una risorsa che al momento lo supporta nel nuovo ruolo.

Morelli ha una carriera da “media lawyer”, si è sempre occupato di Tmt, lavorando in azienda (Fox Networks) e in due studi (Portolano e Legance, in stretta collaborazione con Gilberto Nava). Dal 2015 è in Fremantle, dove gestisce tutte le esigenze legali, dal corporate al labour, dal regolamentare alla contrattualistica, fino al diritto del cinema, dell’audiovisivo e del giornalismo.

Chi è 

Dario Morelli (1986) si occupa di diritto dei media (TV, telecomunicazioni, pubblicità, internet) e antitrust. Ha esordito a soli 16 anni scrivendo per Ufficio Spettacolo, un periodico free-press distribuito nella sua città di origine. E’ stato uno dei fondatori di Radiostreet, un’emittente messinese nata come prima webradio del meridione, il 14 maggio del 2004, poi sbarcata in FM alla fine del 2007.

E’ autore del libro ” E Dio creò i media – Televisione, videogame, internet, religione“, edito da Baldini & Castoldi.

Dario è associato di uno studio legale internazionale e ha conseguito un dottorato di ricerca in Diritto Ecclesiastico e Canonico presso l’Università Statale di Milano, occupandosi del pluralismo religioso in radio e TV.

E’ stato consulente dell’ufficio legale europeo di una multinazionale televisiva e ha lavorato nel settore dell’editoria, come lettore di dattiloscritti e traduttore per un’importante casa editrice.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione