Gravissimo incidente a Giostra, donna centrata in pieno da scooter

15 Gennaio 2020 Cronaca di Messina

Sono molto gravi le condizioni di salute di una donna, O. C. del ’58, centrata in pieno da uno scooter, un Honda Sh, con una persona a bordo poco dopo le 8 sul Viale Giostra, mentre attraversa la strada.

Il centauro dopo lo scontro si è dato alla fuga senza prestare soccorso. La donna ha subito la lacerazione della gamba destra all’altezza del ginocchio con notevole fuoriuscita di sangue. A prestarle soccorso sono stati poi alcuni passanti fino all’arrivo dell’ambulanza. La donna è stata trasportata al Policlinico.

Sul posto la squadra infortunistica della polizia municipale e i carabinieri che hanno avviato le indagini.

LE REAZIONI

«Quanto accaduto stamattina è gravissimo. Intorno a febbraio – marzo del 2019, a pochi metri dal luogo in cui la signora è stata investita, sono iniziati i lavori per l’istallazione dei semafori all’incrocio tra il viale Giostra ed il viale Aranci. I lavori sono stati molto lunghi: ci sono voluti circa sei mesi per l’istallazione dei pali, in seguito si è provveduto all’istallazione dei semafori e ancora oggi, a gennaio 2020, stiamo aspettando che questi ultimi vengono messi in funzione, nonostante i numerosi solleciti da parte del Presidente. La messa in sicurezza del viale Giostra è uno degli obiettivi principali che mi sono posta all’inizio di questo mandato e continuerò a battermi per questo». Così la consigliere della V Circoscrizione Lorena Fulco commenta l’incidente di questa mattina che ha coinvolto una donna e il successivo scontro fra tre auto, avvenuto a poche ore di distanza nei pressi dello svincolo. 

Oltre il sinistro all’entrata e all’uscita della galleria che porta all’Annunziata, infatti, sempre sul viale Giostra, stamattina una donna di 61 anni mentre attraversava la strada sulle strisce pedonali è stata investita da uno scooter.

«Per quanto riguarda invece l’incidente che c’è stato all’entrata della galleria Annunziata – prosegue –  posso testimoniare che non vengono assolutamente rispettate le regole della strada, vince la presunzione e l’arroganza. Io stessa ho rischiato un incidente ieri pomeriggio perché la macchina che mi precedeva ha fatto un’inversione che non poteva fare, tagliando la strada alle macchina in direzione monte mare. Questo è un episodio che si verifica di continuo. Chiederò di installare delle telecamere e sanzionare questi automobilisti indisciplinati», conclude.