La Polizia arresta quarantenne. Aveva appena rubato merce in un grande magazzino in centro città

22 Gennaio 2020 Cronaca di Messina

I poliziotti delle Volanti hanno proceduto ieri all’arresto di CASBARRO Francesco, 40 anni, messinese, resosi responsabile del reato di furto aggravato.

Ieri pomeriggio, intorno alle 18.30, i poliziotti impegnati nel servizio di controllo del territorio, lo hanno notato mentre si allontanava repentinamente da un noto negozio del centro città. Vistosi scoperto, l’uomo ha tentato la fuga cercando di confondersi tra i passanti ma è stato velocemente individuato e raggiunto. Dal controllo è emerso che il quarantenne aveva indosso un piumino appena trafugato con ancora il cartellino di vendita attaccato. Pertanto, il quarantenne è stato sottoposto a perquisizione personale, a seguito della quale i poliziotti trovavano celate sotto il giubbotto rubato anche una camicia, anch’essa ancora con il cartellino di vendita attaccato e, nella tasca, una pinza tronchese, con punte affilate, che verosimilmente era stata utilizzata per asportare i dispositivi di sicurezza antitaccheggio.

I successivi riscontri all’interno del grande magazzino hanno confermato il furto appena commesso. Nei camerini di prova, infatti, venivano rinvenute le placche antitaccheggio recise. L’uomo, con numerosi precedenti di polizia per furto, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo previsto per stamani.

 

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione