Stampalibera a Sanremo 2020 – #VIDEO e FOTO – Sanremo: Fiorello al festival mai più ospite, magari in gara. Ascolti record

5 Febbraio 2020 Culture

Foto e video di Enrico Di Giacomo 

“Ve lo dico, da ospite al festival di Sanremo non tornerò più. L’ho fatto già troppe volte. Da conduttore non è proprio il caso. Ma potrei tornare da cantante”. Tra il serio e il faceto Fiorello apre alla possibilità in un futuro di tornare a cantare e di farlo al Festival. “Mi piacerebbe tornare a fare il cantante serio, Ho anche un sacco di amici che potrebbero scrivere per me canzoni davvero belle. Da Lorenzo Jovanotti a Giuliano Sangiorgi”.
“Il momento che mi ha colpito di più? Achille Lauro mi ha fatto morire”, dice Fiorello nella sua incursione a sorpresa in sala stampa. “L’esibizione del cantante è stata teatro, spettacolo.
L’ho visto entrare in scena e ho pensato, guarda c’è Belfagor.
Poi mi sono girato un attimo e l’ho visto nudo. Mi ha divertito molto”. Con Amadeus, racconta, “eravamo d’accordo che dopo il numero iniziale sarei andato via e mi sarei fatto sentire magari al telefono. Invece ho pensato: ma dove vado? Solo in albergo? E sono rimasto lì. Tutto quello che è successo dopo è nato così, anche gli sketch con Amadeus. So quello che sa fare. poco, ma lo fa bene. fa ridere perché lo fa a modo suo “. Quanto agli ascolti della prima serata, oltre 10 milioni di spettatori, “non pensavo che andasse così bene. Mi vesto da De Filippi come ho promesso? Non lo so, ci sto pensando anche se sui social insistono”.Nella seconda serata del festival, stasera 5 febbraio, annuncia lo showman, “canterò una canzone inedita talmente bella che se fosse stata in gara avrebbe avuto l’opportunità di vincere qualcosa, La classica canzone di Sanremo”.

Numeri da record

L’esordio della settantesima edizione del Festival di Sanremo è un grande successo. La prima volta di Amadeus fa registrare una media di 10 milioni 58mila telespettatori ed il 52,2% di share: un dato notevole, il più alto dal 2005 quando alla conduzione c’era Paolo Bonolis. Battuto quindi Claudio Baglioni, che l’anno scorso per la prima puntata si fermò al 49,5%. Fiorello ha commentato subito su Twitter con uno dei suoi classici “Minc***“.

Una reazione comprensibile, perché gli ascolti sono stati eccellenti, segno che tutto sommato le polemiche che hanno accompagnato il Festival non hanno fatto altro che aumentare l’attesa. Inoltre è da non sottovalutare la presenza di due donne diverse ma entrambe dalla forte personalità: Rula Jebreal e Diletta Leotta sono state super ospiti all’altezza della situazione e, insieme a Fiorello, hanno fatto sì che la prima volta di Amadeus sul palco dell’Ariston fosse un successo.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione