OPERAZIONE ‘GHOST INSURANCE’: AI DOMICILIARI NINO CURRI’ E GIUSEPPA BENVEGNA

11 Febbraio 2020 Inchieste/Giudiziaria

Il Tribunale del riesame, presidente Massimilano Micali, relatrice Alessia Smedile, in parziale accoglimento del ricorso proposto dai difensori, ha attenuato la misura della detenzione carceraria per i tre indagati arrestati lo scorso 20 gennaio nell’operazione ‘Ghost Insurance’ – assicurazioni fantasma – , sostituendo la misura cautelare del carcere con quella meno afflittiva degli arresti domiciliari ma con il braccialetto elettronico. Ieri pomeriggio hanno lasciato il carcere per recarsi senza scorta ai domiciliari, il sub agente assicurativo Nino Currò, 51 anni, che era detenuto nella casa circondariale di Barcellona e la sedicente agente assicurativa Giuseppa Benvegna, 43 anni, meglio conosciuta come ‘Gisella’, che si trovava rinchiusa nel carcere di Agrigento. Resta ancora in carcere Rosalia Benvegna, 45 anni.