Fabio Repici sugli sviluppi delle indagini sull’omicidio Agostino: ‘Una giornata storica’

14 Febbraio 2020 Senza categoria

Pubblichiamo un commento dell’Avvocato Fabio Repici alla notizia, diffusa alle agenzie di stampa giovedì 13 febbraio, relativa agli sviluppi delle indagini condotte dalla Procura Generale di Palermo sull’omicidio dell’agente di Polizia Nino Agostino e della moglie Ida Castelluccio, delitto commesso il 5 agosto 1989: la Procura Generale, coordinata dal dott. Roberto Scarpinato, ha notificato un avviso di conclusione indagini a Nino Madonia, Gaetano Scotto e Francesco Paolo Rizzuto e si appresta a chiedere il rinvio a giudizio per i tre indagati. 

“Questa giornata storica dimostra che quando c’è una magistratura libera e coraggiosa anche a trent’anni di distanza si possono raggiungere verità e giustizia. Per questo c’è gratitudine per Roberto Scarpinato, Nico Gozzo e Umberto De Giglio, oltre che per Luigi Patronaggio che avviò col Procuratore generale il lavoro concluso oggi e per la polizia giudiziaria che ha collaborato alle indagini della Procura generale. Questo risultato – continua l’avvocato Fabio Repici – è stato raggiunto grazie soprattutto alla tenacia dei familiari di Nino Agostino, e in particolare dei genitori Vincenzo e Augusta, la cui dolcezza e la cui forza ci accompagneranno nel processo che sta per avviarsi. Un processo  – conclude il legale – che sembrava un miraggio e che finalmente è a portata di mano, nel silenzio e nell’inerzia di tanti, a partire dalla Commissione antimafia nazionale e di quella regionale”.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione