Autorità Portuale dello Stretto di Messina, ecco il comitato di gestione

5 Maggio 2020 Cronaca di Messina

L’Autorità di Sistema Portuale dello Stretto di Messina ha un nuovo governo. Con il decreto numero 73 è stato nominato il Comitato di Gestione dell’AdSP, organo che in base alle normativa affiancherà il presidente Mario Mega nei prossimi quattro anni con competenze strategiche in materia di pianificazione, bilancio e amministrazione dei Porti dello Stretto.

Componenti del Comitato saranno Alberto Porcelli, designato dalla presidente della Regione Calabria, l’avv. Mario Caldarera e il consigliere regionale Domenico Donato Battaglia, indicati rispettivamente dai sindaci delle Città metropolitane di Messina e di Reggio Calabria, ed il direttore marittimo della Sicilia Orientale, Giancarlo Russo. Ad essi si aggiungeranno, in ordine a temi specifici che verranno trattati in relazione agli ambiti di rispettiva competenza, i comandanti dei porti di Messina, Milazzo e Reggio Calabria.

L’unico componente non ancora nominato, quello di designazione del presidente della Regione Siciliana, potrà comunque in qualsiasi momento essere aggregato.

Ma il paradosso sta nel fatto che, appianati i dissapori con la Regione Calabria, ora ci sono quelli con la Regione Sicilia.

Il Comitato di Gestione inizierà immediatamente ad operare, nel pieno dei propri poteri così come stabilito dall’articolo 9 della legge 84/1994, perché molti sono i progetti  e gli atti di programmazione che il presidente Mega intende avviare per dare piena attuazione all’AdSP dello Stretto.

Il Comitato di Gestione sostituisce pertanto da oggi il Comitato Portuale della soppressa Autorità Portuale di Messina, che ha concluso il suo mandato nella seduta del 22 aprile scorso con l’approvazione del Rendiconto finanziario 2019.

“Sono molto soddisfatto della composizione del Comitato di Gestione, che annovera al suo interno professionisti con elevate competenze amministrative e gestionali e che possiedono una profonda conoscenza dei territori dell’Area dello Stretto e delle sue dinamiche economiche” dice il presidente Mega. “Ringrazio, pertanto, la governatrice Jole Santelli ed i sindaci metropolitani Cateno De Luca e Giuseppe Falcomatà per aver indicato persone di così alto profilo. Non meno importante sarà il contributo che potranno fornire i rappresentanti dell’Autorità Marittima con cui già in questi primi mesi di mandato ho avuto modo di operare in totale sinergia. Sono certo che, grazie a questa squadra, che spero presta verrà completata con la designazione del rappresentante della Regione Siciliana, i porti dello Stretto potranno conoscere una nuova stagione di sviluppo e dimostrare l’importanza ed i benefici della presenza di una autonoma Autorità di Sistema Portuale”.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione