Cimiteri: Da venerdì si entra, ma in ordine alfabetico

6 Maggio 2020 Cronaca di Messina

Da venerdì 8 maggio riaprono i cimiteri anche a Messina. L’ordinanza firmata dal sindaco De Luca permetterà in questa Fase 2 di tornare a far visita ai propri defunti presenti all’interno dei cimiteri della città. Ma con fasce orarie da rispettare e rigorosamente in ordine alfabetico.

Il Gran Camposanto sarà aperto tutti i giorni dalle 8 alle 13, tranne il mercoledì, con ingresso e uscita da tutte le porte di accesso. Stessi orari e giorni anche per accedere al Deposito del cimitero di via Catania. Tutti gli altri cimiteri della città saranno aperti tutti i giorni tranne il giovedì. In questo caso aperture dalle 8.30 alle 13.

All’interno delle strutture comunali non sarà consentito accedere liberamente ma rispettando ordine alfabetico e fasce orarie. Per i cognomi dalla A alla I, l’accesso sarà consentito dalle 8 alle 9.30; dalla lettera J alla Q dalle 9.30 alle 11; dalla lettera R alla Z dalle 11 alle 12.30. Una regola valida per tutti i cimiteri suburbani oltre che per il Gran Camposanto.

Per accedere sarà obbligatorio indossare guanti e mascherine. In ogni fascia oraria possono accedere solo le persone previste per ordine alfabetico in base all’elenco. I visitatori non potranno trattenersi oltre l’orario stabilito per la propria lettera. Nei cimiteri sono inoltre consentite le cerimonie funebri con la partecipazione dei familiari fino a un massimo di 15 persone, oltre al presenziare alle operazioni di sepoltura e tumulazione.

L’unica eccezione prevista dall’ordinanza fa riferimento a domenica 10 maggio, giornata della Festa della Mamma. In questo caso l’accesso ai cimiteri sarà consentito dalle 8 alle 16, ma sempre diviso in ordine alfabetico. Dalle 8 alle 10 per i cognomi dalla A alla F, dalle 10 alle 12 per le lettere dalla G alla M, dalle 12 alle 14 per la fascia dalla N alla R e infine dalle 14 alla 6 per i cognomi dalla S alla Z.

 

Leggi qui

Ordinanza_riapertura_cimiteri_comunali

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione