A Messina riaprono tre uffici postali in città: ecco dove

12 Maggio 2020 Cronaca di Messina

“A partire dalla settimana in corso sarà ripristinata a Messina l’operatività degli uffici postali di Piazza Dante 1, via Consolare Pompea 176/178 e via Belvedere a Gesso”. E’ quanto comunicato in una nota inviata al sindaco Cateno De Luca e all’assessore Dafne Musolino dal Vice Direttore Generale di Poste Italiane Giuseppe Lasco. “La riapertura dei tre punti di Poste Italiane – dichiara l’Assessore Musolino – è motivo di soddisfazione per l’Amministrazione comunale, che ha sempre rappresentato le esigenze della propria cittadinanza, e conferma una costante e proficua collaborazione tra Comune di Messina e Poste Italiane”.

“Pur nel quadro dell’attuale emergenza epidemiologica – si legge nel documento – e nel rispetto di un dialogo continuo con l’Amministrazione comunale si procede ad incrementare l’offerta dei servizi con quattro tipologie di interventi al fine di essere vicini alla collettività. Nello specifico si tratta di riaperture di uffici postali che sono stati temporaneamente chiusi, di ampliamenti di giornate di aperture di uffici da tre a sei giorni per venire incontro alle richieste dell’Amministrazione comunale, di riattivazione del turno pomeridiano precedentemente soppresso e di potenziamento delle giornate di apertura di alcuni uffici postali. Per contribuire alla riduzione della diffusione del contagio si è provveduto ad una specifica procedura di sanificazione, sono stati installati i pannelli schermanti in plexiglass nelle postazioni di front-office e sono state posizionate strisce di sicurezza idonee a garantire il distanziamento interpersonale”.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione