Coronavirus, 1200 mascherine lavabili distribuite dai “Grilli dello Stretto”

19 Maggio 2020 Politica

«Continua la distribuzione di mascherine a cura dei “Grilli dello Stretto di Messina”, che, grazie a una raccolta fondi tra gli attivisti e avvalendosi della preziosa manodopera di sarte che hanno sposato l’iniziativa, nelle scorse settimane ne hanno realizzate circa 1200. Dopo la prima tranche di circa 500 mascherine, la distribuzione gratuita alla cittadinanza prosegue attraverso gli stessi contatti, cioè la richiesta, tramite messaggio sulla pagina Facebook del meetup , che continuerà, come fatto fino ad oggi, a dare priorità alle istanze provenienti dalle categorie più a rischio». A darne notizia, in una nota, sono gli attivisti del meetup.
Le mascherine sono realizzate in doppio strato TNT (“materiale scelto appositamente per frenare il dilagante abbandono dei dispositivi usa e getta per le strade cittadine”), quindi lavabili e riutilizzabili. «Un piccolo gesto solidale con cui i Grilli dello Stretto non solo vogliono manifestare vicinanza ai loro concittadini, ma ribadire al contempo l’importanza di munirsi di dispositivi di protezione individuale, perché Messina deve ripartire in sicurezza».

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione