MESSINA: ENNESIMO INCIDENTE, A PACE MUORE LA 34ENNE MILENA VISALLI

12 Giugno 2020 Cronaca di Messina

Foto Enrico Di Giacomo

di Edg - Ennesimo incidente stradale sulla via Consolare Pompea, all'altezza di Pace. Una donna di 34 anni (35 a ottobre), Milena Visalli, ha perso la vita a bordo di una moto, un'Honda Africa Twin, dopo essersi scontrata con una Fiat Seicento guidata da un'altra donna, una settantenne della zona. La donna, viveva con la famiglia a Zafferia, era impiegata presso la concessionaria di moto Honda a Sant'Agata e si stava recando a lavoro. Milena, soprannominata Selvaggia, era una motociclista esperta e appassionata, molto conosciuta nel mondo delle due ruote. A quanto pare la moto di grossa cilindrata procedeva in direzione nord e la Fiat Seicento condotta da una donna residente in zona si era da poco messa in marcia. Sul posto i vigili del Fuoco, la polizia municipale e i carabinieri. Traffico totalmente bloccato in entrambi i sensi di marcia e lunghe code lungo tutta l'arteria stradale.

 

Il dolore di Messina Street Food Fest. 

La famiglia di Messina Street Food Fest oggi ha perso un pezzo importante. Milena ha collaborato con la nostra organizzazione fin dalla prima edizione con grande professionalità e dedizione e questa giornata per tutti noi si è inevitabilmente colorata di nero. Milena non era solo una collega, ma un’amica preziosa per l’intero staff. Oggi ci aggrappiamo ai ricordi di quei giorni faticosi ma spensierati, in cui il suo sorriso c’era sempre. Oggi siamo sconvolti dalla rabbia e dal dolore e ci stringiamo attorno ai suoi cari e a tutti coloro che l’hanno amata. Non doveva finire così, Milena. Farai sempre parte della nostra grande famiglia.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione