Rischio incendi domani: allerta arancione a Messina

15 Giugno 2020 Cronaca di Messina

Rischio di incendi e ondate di calore domani in Sicilia. La Protezione civile regionale, infatti, ha emanato un'allerta che riguarda tutta l'Isola che dalla mezzanotte di oggi e per le successive 24 ore. Per le province di Catania e Caltanissetta il livello è di "allerta"; per la provincia di Messina il livello è di «Preallerta» così come per le altre province della Regione.

Già oggi un incendio si è sviluppato nell’area boschiva della «Resinata», che delimita il lago Arancio, nel territorio di Sambuca di Sicilia (Agrigento). Sono al lavoro vigili del fuoco e agenti del Corpo forestale. Due Canadair provenienti da Lamezia Terme hanno già effettuato diversi lanci di acqua. L’incendio segue di poche ore dopo quello che ha distrutto almeno cento ettari di vegetazione in un altro bosco della Valle del Belice, il Magaggiaro. Anche a Sambuca di Sicilia si temono conseguenze ambientali notevoli sulla macchia mediterranea.

Fiamme anche nella discarica ennese di Cozzo Voturo. Un incendio si è sviluppato stamattina attorno alle 7,40 nella vasca b1, mandando in fumo una superficie ridotta, composta perlopiù da sterpaglie. Il danno è rimasto contenuto perchè la vasca b1 è inutilizzata da decenni, ma soprattutto grazie al tempestivo intervento dei Vigili del fuoco di Enna, che ne sono venuti a capo in meno di un paio d’ore, circoscrivendo le fiamme e domando il rogo. Assieme ai pompieri, sul posto anche i poliziotti della Squadra mobile.

Gli investigatori per il momento non si sbilanciano sull'origine, dolosa o accidentale, del fuoco. Sull'episodio, quasi certamente, sarà aperta un’inchiesta della Procura di Enna. "Il danno fortunatamente non è stato ingente, anche se si tratta di episodi che creano potenzialmente un rischio - fa sapere il presidente della Srr, il sindaco di Assoro Antonio Licciardo -. Come presidente della Srr spero di conoscere presto l'origine dell’incendio e mi riservo tutte le azioni conseguenti".

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione