Papardo, negativo l’esito dei tamponi ai pazienti

19 Giugno 2020 Cronaca di Messina

L’Azienda Ospedaliera Papardo di Messina ha effettuato i tamponi definitivi e completato gli accertamenti sui 7 pazienti arrivati in ospedale per altre procedure e non per sintomi legati al coronavirus. Questi erano risultati positivi a causa di un difetto dei test preventivamente effettuati per protocollo.

Per tale procedura l’accesso in Ospedale è regolato da queste prassi preventive che sono state rallentate a causa dell’alto numero di pazienti in ingresso. Tutti i tamponi effettuati dopo gli accertamenti definitivi sono risultati negativi.

“Un falso allarme causato da alcuni test difettosi e che ha irresponsabilmente causato una fuga di notizie dannosa – dichiara il Direttore Generale dell’A.O. Papardo Mario Paino – perché in questo modo si genera il panico senza aspettare i tempi dovuti per le verifiche e gli accertamenti. Il Pronto Soccorso dell’A.O. Papardo ha continuato a funzionare nonostante i rallentamenti per i test in ingresso che vengono svolti sui vari pazienti che arrivano in Ospedale”.

LEGGI ANCHE

http://www.stampalibera.it/2020/06/19/coronavirus-a-messina-7-nuovi-casi-positivi-chiuso-il-pronto-soccorso-del-papardo/

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione