Decreto Rilancio, D’Uva: “In arrivo da Roma oltre 3 milioni di euro al Comune di Messina e alla Città Metropolitana”

25 Giugno 2020 Politica

“Più di 2 milioni di euro in arrivo nelle casse del Comune di Messina grazie ad uno speciale fondo creato ad hoc nel Decreto Rilancio a favore degli enti territoriali”.

Così il deputato questore Francesco D’Uva, PortaVoce messinese del MoVimento 5 Stelle. 

“I soldi – continua il deputato – sono un anticipo del 30% rispetto alla somma totale che verrà finanziata agli enti territoriali per l'anno 2020 per l'espletamento delle funzioni fondamentali. Nel prevedere questo speciale fondo, il Governo ha tenuto conto delle perdite di entrate connesse all'emergenza COVID-19 sia dei Comuni che delle Province che delle Città Metropolitane.

Tutti i Comuni della provincia di Messina beneficeranno dei finanziamenti. Nelle casse comunali di Alì Terme, ad esempio, sono in arrivo più di 6000 euro; a Furci Siculo più di 60000 euro; a Villafranca Tirrena più di 86000 euro; a Roccalumera più di 73000 euro. La Città Metropolitana di Messina, invece, riceverà nell'immediato oltre 1 milione e 200 mila euro.

Ancora una volta il Governo si dimostra vicino alle esigenze degli enti territoriali, sostenendone la ripresa in questa delicata fase di rilancio dell'economia del Paese. Comuni, Province, Città metropolitane, Regioni e Stato sono le articolazioni che formano il nostro sistema. È fondamentale che queste Istituzioni agiscano compatte e collaborino tra loro”.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione