“Bando voucher digitali I4.0 – Anno 2020”: 94mila euro per le mpmi. Le domande potranno essere presentate dal 15 luglio al 17 agosto 2020

30 Giugno 2020 Culture

Ammontano a 94.000,00 euro i fondi stanziati dalla Camera di commercio per la digitalizzazione delle micro, piccole e medie imprese del territorio messinese. Le agevolazioni verranno accordate sotto forma di voucher, il cui importo unitario massimo sarà di 5.000,00 euro. «L’Ente camerale intende offrire alle imprese un concreto supporto in quel percorso di digitalizzazione oggi sempre più essenziale – afferma il presidente della Camera di commercio, Ivo Blandina – è estremamente importante conoscere e saper cogliere le opportunità che la tecnologia mette a disposizione per innovarsi e per emergere su mercati sempre più competitivi e caratterizzati da continui cambiamenti».

L’iniziativa, che rientra tra le attività avviate dal sistema camerale nell’ambito del progetto “Pid- Punto impresa digitale”, è finalizzata alla diffusione della cultura e della pratica digitale nelle mpmi di tutti i settori economici, attraverso il sostegno economico alle iniziative di digitalizzazione, anche finalizzate ad approcci green oriented del tessuto produttivo.

«Negli ultimi tempi – aggiunge la segretaria generale, Paola Sabella – le imprese sono certamente più consapevoli di quanto sia fondamentale avviare processi di digitalizzazione e di ammodernamento tecnologico all’interno della propria azienda. Ma non si tratta soltanto di una rivoluzione tecnologica, bensì culturale. La trasformazione digitale è una vera e propria sfida, che regala alle imprese innumerevoli vantaggi». 

Le domande dovranno essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, attraverso lo sportello on line “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema Webtelemaco di Infocamere – Servizi e-gov, dalle 8 del 15 luglio 2020 alle 21 del 17 agosto 2020. 

Per consultare il Bando voucher digitali I4.0 – Anno 2020”:

http://me.camcom.it/bando_voucher_i40_anno_2020.asp?ln=&idtema=1&idtemacat=1&page=informazioni&index=1&idcategoria=62470

Per informazioni: pidcciaa@me.camcom.it 

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione