Black list pasticcerie, il bar Messina: “Notizia falsa e infondata. Quereliamo”

3 Luglio 2020 Cronaca di Messina

Nella falsa black list sulle pasticcerie a rischio salmonella diffusa ieri su whatsapp risulta anche il Bar Messina. Così come le altre attività falsamente inserite nell’elenco (come ad esempio il Bar Santoro), i legali stanno già provvedendo alla tutela dell’immagine per la diffusione di messaggi infondati. L’avvocato Carlo Nucita, curatore del fallimento che, dal 23.12.2019, gestisce in esercizio provvisorio l’azienda “Bar Pasticceria Messina”, smentisce categoricamente le notizie circolate in questi ultimi giorni circa la presunta chiusura della stessa.

Notizia falsa e infondata

Il “Bar Pasticceria Messina” è totalmente estraneo alle asserite criticità artatamente addebitategli; va sottolineato, infatti, che nessun provvedimento sanzionatorio, di qualsiasi natura, ivi incluso quello di chiusura dell’attività, anche temporanea, è stato adottato dai competenti organi ispettivi. L’incontrollata diffusione di tali false notizie, oltre ad arrecare grave nocumento allo svolgimento dell’esercizio provvisorio, mortifica il lavoro dei circa 30 dipendenti dell’azienda che, ormai da anni, svolgono, con dedizione e impegno, la propria attività, garantendo il mantenimento di elevati standard qualitativi.

La querela

La gravità e l’ampia diffusione delle false informazioni circolate hanno persuaso l’organo fallimentare a presentare denuncia querela al fine di individuare e punire i responsabili della sopra illustrata condotta. Pertanto, tenuto conto della funzione e della valenza sociale che assume l’esercizio provvisorio, nel ribadire la piena operatività del “Bar Pasticceria Messina” per l’intero periodo estivo, lo scrivente Curatore Fallimentare invita tutti a non considerare e a non diffondere le false informazioni circolate, supportando, invece, l’attività commerciale con la propria scelta e preferenza.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione