Voleva attraversare lo Stretto con 4 chili di cocaina. Arrestato corriere della droga.

3 Luglio 2020 Cronaca di Messina

Un cinquantunenne reggino, Felice Melchionna, è stato arrestato dai finanzieri del comando provinciale di Reggio Calabria perchè sorpreso con 4,3 chilogrammi di cocaina in auto. Stava per attraversare lo Stretto di Messina e trasportare la droga, che è poi stata sequestrata, in Sicilia.

Sotto sequestro anche l’autovettura a noleggio utilizzata per il trasporto della sostanza stupefacente. Una pattuglia delle Fiamme Gialle, durante lo svolgimento di un servizio di controllo su strada operato agli imbarcaderi di Villa San Giovanni, ha individuato l’uomo alla guida del veicolo e ha proceduto alla perquisizione del mezzo.

Grazie anche alle unità cinofile impiegate, i militari hanno trovato la droga all’interno di 4 panetti ricoperti di plastica di colore nero, sigillati con nastro da imballaggio trasparente e recanti impresso un simbolo riproducente un ferro di cavallo. Gli involucri sono stati trovati all’interno di un vano per il filtraggio dell’aria condizionata, posizionato sotto il cofano-motore dell’autovettura ispezionata.

È stata poi perquisita l’abitazione dell’uomo e il locale in uso alla società di cui l’uomo è risultato essere il rappresentante legale e sono stati trovati una bilancia di precisione perfettamente funzionante, un tablet, 4 telefoni cellulari e documentazione varia attinente alle attività di traffico di droga.

L’uomo è stato arrestato in flagranza di reato e condotto in carcere, come disposto dal Pubblico Ministero di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Calabria.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione