FC Messina, presentato il nuovo organigramma

8 Luglio 2020 Sport

La stagione calcistica dell’FC Messina riparte con grandi ambizioni, la voglia di far meglio rispetto allo scorso campionato e di raggiungere risultati prestigiosi.

Il punto di partenza è la società tra conferme e cambiamenti proprio “in cabina di regia“: il presidente del club Rocco Arena ha infatti presentato in conferenza stampa, nella Sala della Borsa della Camera di commercio, l’organigramma societario del club, illustrando anche i progetti futuri e le date della pre-season:

Sono molto emozionato abbiamo grandi ambizioni e vogliamo migliorarci rispetto allo scorso anno, disputando un grande campionato, ma “cullando” la chance di un eventuale ripescaggio in serie C. Abbiamo questo sogno e per il momento lo teniamo nel cassetto“.

A cambiare è il direttore generale, Marco Rizzieri, navigato dirigente reduce da un’esperienza pluriennale al Torino come braccio destro del direttore sportivo Massimo Bava che secondo quanto riporta Repubblica ha affermato: “Sono molto contento di essere qui e devo ringraziare il presidente Arena. Ho trovato una vera famiglia e ci sono tutte le premesse per avviare un progetto importante. Amo il Meridione, sono felice di lavorare al fianco di Ferrante che reputo un fratello, e con una grande persona come Grabinski. Messina è una città che ha fame di calcio, come noi, e mi sento a casa pur essendo distante 1.500 chilometri “.

Una conferma arriva nel ruolo di vice presidente con Santi Cosenza, mentre l’ex bomber granata Marco Ferrante ricoprirà il ruolo di direttore dell’area tecnica: “Ringrazio il presidente Arena per aver portato un professionista come Rizzieri – ha detto Ferrante –
adesso noi dovremmo rispondere sul campo“.

L’addio di Davide Morello nel ruolo di direttore sportivo, ha portato Grabinski ad assumere l’incarico. Altro nodo ambizioso per l’FC Messina sarà quello relativo al Franco Scoglio. Ad occuparsi di ciò sarà Leonardo Limatola, ex dirigente della Fiorentina e consulente bianco-scudato per le grandi opere, con il radar acceso sul bando relativo agli stadi:

Messina è per me una grandissima sfida -si presenta così Limatola – una piazza importante dove il calcio può rappresentare un fenomeno di attrazione. Il “Franco Scoglio” è sicuramente uno stadio all’altezza della città, attualmente un po’ scomodo per i tifosi. L’impianto è molto grande, ma può essere messo a regime solo con un progetto d’insieme. Sogniamo uno stadio che dia lavoro a tantissime persone, perché vogliamo anche promuovere l’economia di Messina“.

Confermato il tecnico Ernesto Gabriele alla guida della squadra, al suo fianco l’ex Palermo Carmelo Mancuso. La squadra si troverà il 2 agosto in città e dal 3 soggiornerà in un hotel di Villafranca Tirrena fino al 13, durante gli allenamenti allo stadio “Celeste”. Quindi due giorni di riposo, per poi partire verso Fiuggi, dove fino al 27 i siciliani svolgeranno la seconda parte del ritiro.

In casa FC Messina molte le conferme, su tutte quella dei protagonisti di fine stagione Carbonaro e Dambros, segno che questa squadra vuole ancora stupire.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione