D’Uva: «Soddisfatto che si valuti lo stadio Celeste come bene di interesse storico»

10 Luglio 2020 Sport
«La soprintendenza di Messina ha chiesto al Comune di effettuare un sopralluogo per valutare la possibilità di dichiarare lo Stadio G. Celeste un bene di interesse storico. Sono pienamente soddisfatto nel constatare che la richiesta fatta insieme ai colleghi Valentina Zafarana e Antonio De Luca ha incontrato la volontà della Soprintendenza con cui, proprio ieri, ho avuto un incontro». Così, in una nota, il portavoce messinese del M5s Francesco D’Uva.
«Un’eventuale dichiarazione dell’interesse culturale – prosegue – farebbe divenire lo Stadio G. Celeste un bene culturale e storico e, verosimilmente, ciò garantirebbe nuovo impulso e risorse alle azioni tese ad una valorizzazione e restituzione alla cittadinanza dell’impianto sportivo rimasto nel cuore dei messinesi, escludendo la possibilità di alienazione e relative speculazioni. Ci auguriamo davvero che questo sia soltanto il primo tassello di un iter che vedrà, dopo tanto tempo, dare lustro ad un simbolo della città di Messina».

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione