16 Luglio 2020 Politica e Sindacato

Disordini nell’ex caserma Gasparro di Messina. Siracusano, “Tutelare salute cittadini e sicurezza pubblica, ministro Lamorgese intervenga”

“Voglio sottoporre all’attenzione del Parlamento e del governo una vicenda riguardante la mia città, Messina. Nella giornata di ieri si sono verificati disordini presso l’ex caserma Gasparro di Bisconte, che è stata adibita ad hot spot. Ci sono state tensioni, c’è stato un tentativo di fuga da parte di diversi immigrati che sono ospiti del centro, e questo ha determinato scontri con le forze dell’ordine, il ferimento di un finanziere, colpito da un sasso e condotto in ospedale. Sono riusciti a fuggire decine di clandestini”.

Lo ha detto Matilde Siracusano, deputata messinese di Forza Italia, intervenendo in Aula a Montecitorio.

“Già in tempi ordinari un evento di questo tipo avrebbe suscitato grande preoccupazione. La popolazione è inevitabilmente coinvolta da scelte politiche sbagliate.

Questo hot spot già in passato era stato interessato da vicende simili, i tentativi di fuga dei migranti sono costanti e addirittura avvengono attraverso le case private dei cittadini adiacenti al centro in questione. Questo è davvero inaccettabile.

A maggior ragione in questo momento di emergenza sanitaria, con sbarchi di clandestini positivi al Covid, non possiamo chiedere alla popolazione di sopportare tutto ciò, non possiamo accettare che venga messa a rischio la salute della cittadinanza e la sicurezza pubblica.

Chiedo al ministro Lamorgese di interessarsi della questione, di non sottovalutarla e di intervenire”.