Proroga per sei mesi dello scioglimento del Consiglio comunale di Mistretta (Messina)

28 Luglio 2020 Politica Provincia

Commissariato il Comune di Partinico. La notizia era attesa ed è arrivata al termine del Consiglio dei ministri che ha deliberato l’affidamento della gestione dell’amministrazione ad una commissione straordinaria per un periodo di diciotto mesi.

Il Comune di Partinico è attualmente gestito da un commissario straordinario nominato dal presidente della Regione Siciliana con proprio decreto in data 18 giugno 2019, dopo le dimissioni del sindaco pro tempore. Ad annunciare il provvedimento che scioglie il consiglio comunale è una nota al termine del Cdm.

Dopo le dimissioni di Maurizio De Luca il 3 maggio 2019 era rimasto in carica solo il consiglio comunale. Lo scorso gennaio erano stati inviati al Comune 4 ispettori, tre inviati dal ministero dell’Interno e uno dalla prefettura per passare ai raggi X tutta l’attività amministrativa.

Il Consiglio dei ministri ha deliberato anche la proroga per sei mesi dello scioglimento dei Consigli comunali di San Cataldo (Caltanissetta) e Mistretta (Messina).

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione