Insulti al consigliere Alessandro Russo, intervengono anche Articolo Uno e Nino Bartolotta

4 Agosto 2020 Politica

Dopo Gaetano Gennaro e Articolo Uno, oggi anche il segretario provinciale del Partito democratico, Nino Bartolotta, prende le difese del consigliere comunale Alessandro Russo, preso di mira da un post del sindaco Cateno De Luca dove insultava l’esponente del Consiglio comunale.

“Ritengo doveroso per la città di Messina e per la buona politica che certi insulti verso chi, oggi il Consigliere Comunale del PD Alessandro Russo, domani chiunque altro, ha opinioni e/o valutazioni diverse sull’ operato del Sindaco e della Sua Amministrazione, non abbiano più a ripetersi! Il “rispetto” non può avere colore politico o differenziarsi a seconda degli interlocutori, ma essere un fondamento per chi, come il Sindaco, rappresenta una città e le istituzioni“, scrive Bartolotta.

“Se, giustamente, per la sua competenza e professionalità, merita rispetto l’esperto incaricato per la costituzione e gestione di banche dati nel settore della programmazione delle opere pubbliche, altrettanto rispetto merita il Consigliere comunale Alessandro Russo che, peraltro, si è limitato ad evidenziare una questione di “opportunità” in merito alla predetta nomina. Voglio precisare – continua Bartolotta – che se il Sindaco Metropolitano ha inteso con l’incarico in argomento, accelerare impegno e spesa delle risorse FSC e FERS nei settori strategici dell’Area Metropolitana, il PD vuole andare anche oltre e chiedere la costituzione immediata di una cabina di regia rappresentativa di tutte le forze politiche, degli amministratori degli Enti Locali, ordini professionali, associazioni di categoria ed Università, al fine di pianificare una condivisa strategia di sviluppo per la Città di Messina e per l’Area Metropolitana, grazie alle opportunità di investimento dei 209 miliardi di euro del Recovery fund, per i quali si prevede il 34%/40% delle risorse da assegnare alle regioni del meridione e in quota parte (circa 24 miliardi) nella sola Sicilia”, conclude.

Questa, invece, la presa di posizione di Articolo Uno: “Nell’esprimere solidarietà al consigliere comunale Alessandro Russo stigmatizza l’uso di toni esacerbati e la violenza verbale che il Sindaco di Messina, Cateno De Luca, continua ad utilizzare  nei confronti di chi non la pensa come lui o di chi “semplicemente” svolge il proprio ruolo istituzionale. Una città cresce se la dialettica democratica è indirizzata all’interesse generale e non alla distruzione dei propri avversari politici. Di fronte a questo stato di cose è sempre più urgente un raccordo stabile tra tutte le forze di opposizione per la costruzione di una prospettiva comune”.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione