Messina, referendum costituzionale del 20 e 21 settembre: tutte le info per il rilascio della tessera elettorale

14 Settembre 2020 Senza categoria

In occasione del referendum costituzionale di domenica 20 e lunedì 21 settembre, il Comune di Messina ha disposto che il rilascio delle tessere elettorali possa avvenire, in aggiunta alle postazioni di lavoro dell’Ufficio Elettorale di Palazzo Zanca, nelle seguenti sedi circoscrizionali:

  • I Circoscrizione — vico Petraro n. 6, Tremestieri
  • II Circoscrizione – Palazzo Servizi – Stadio San Filippo
  • III Circoscrizione — plesso scolastico “La Pira” Camaro S. Paolo
  • IV Circoscrizione – via dei Mille is. 88 n. 257
  • V Circoscrizione – via Nicola Petrina n. 2 – Villa Lina
  • VI Circoscrizione Ufficio staccato – via Lago grande Ganzirri

Il rilascio delle tessere elettorali potrà essere richiesto, oltre che nei consueti orari di apertura al pubblico, anche nelle giornate di venerdì 18 e sabato 19, dalle ore 9 alle 18, e nelle giornate di voto, domenica 20, dalle ore 7 alle 23, e lunedì 21, dalle 7 alle 15.
Per evitare di concentrare le richieste nei giorni della votazione, il Comune suggerisce agli elettori a verificare per tempo se siano in possesso della tessera elettorale e se sia utilizzabile per la presenza di spazi ove attestare l’avvenuto esercizio del diritto di voto.

Da sottolineare inoltre che la tessera elettorale si consegna solo al titolare o ad un suo familiare convivente. Per la consegna della tessera ad altri soggetti è necessario che questi ultimi siano muniti di delega sottoscritta dal titolare, corredata da fotocopia del documento di identità del delegante. Inoltre nei giorni e orari sopra indicati è possibile ottenere anche il rilascio delle carte d’identità, oltre che all’Ufficio Carte d’identità di Palazzo Zanca, anche nelle sedi circoscrizionali della I, V e VI Circoscrizione.

Come di consueto, per essere ammessi a votare gli elettori dovranno esibire la carta d’identità o un altro documento d’identificazione rilasciato dalla pubblica amministrazione, purché munito di fotografia e che, ai fini della loro identificazione, sono validi anche le carte d’identità e gli altri documenti di identificazione scaduti, purché risultino sotto ogni altro aspetto regolari e possano assicurare la precisa identificazione del votante.
Il Ministero dell’Interno ha inoltre stabilito che gli elettori possono essere identificati anche mediante la ricevuta della carta d’identità elettronica, poiché essendo munita della fotografia del titolare, dei relativi dati anagrafici e del numero della CIE cui si riferisce, risponde ai requisiti di documento di riconoscimento di cui all’art. 1, comma 1, lett. c) del D.P.R. n. 445/2000.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione