Due vini di produzione messinese nella classifica del Gambero Rosso, una di queste è dell’ex calciatore Andrea Barzagli

15 Settembre 2020 Culture

Anche due vini prodotti a Messina riceveranno il premio Tre Bicchieri 2021 del Gambero Rosso, attestandosi tra i 26 vini di produzione siciliana considerati eccellenti dalla casa editrice enogastronomica.

Si tratta di Malvasia delle Lipari Passito ’19 – Caravaglio, di agricoltura biologica, prodotto a Malfa, un vino dai sentori di agrumi canditi, albicocca secca, miele di zagara, frutta secca e vaniglia. E Faro ’18 – Le Casematte, anche questo ottenuto dalla coltivazione biologica di un vigneto di circa 10 ettari situato a Faro superiore, dove vengono coltivate diverse varietà di uva, da Narello Mascalese a Nero d’Avola e tra i cui soci fondatori c’è anche Andrea Barzagli, l’ex difensore di Palermo, Wolfsburg e Juventus.

Nonostante l’emergenza sanitaria dei mesi passati, il mondo del vino siciliano quest’anno si è retto in piedi, come affermato anche dal Gambero Rosso “Molte aziende hanno realizzato (o sono nel pieno del processo) il passaggio generazionale -si legge sul sito- sono alla barra di comando nuovi soggetti, giovani, quasi tutti con esperienze e una visione internazionale, dinamici e motivati, che stanno imprimendo nuova linfa ed energia, forti di studi significativi, di lunghe e importanti esperienze fuori regione, di nuove sensibilità.”

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione