Concerto di Ultimo spostato da Messina a Catania, ancora pochi giorni per richiedere il voucher

16 Settembre 2020 Culture

Ultimi giorni per richiedere il voucher relativo ai biglietti già acquistati per il concerto di Ultimo, inizialmente programmato per il 15 luglio 2020 allo stadio "Franco Scoglio" di Messina. Lo show è stato riprogrammato con due date a Catania presso lo stadio "Cibali" nei giorni 12 e 13 Luglio 2021 per permettere ai fan siciliani di assistere all’evento.

I possessori del biglietto della data di Messina avranno la possibilità di riconvertire il biglietto già in loro possesso tramite le seguenti modalità: fino al 18 settembre sarà possibile richiedere il voucher per il biglietto di Messina; il 25 settembre chi avrà richiesto il voucher riceverà una comunicazione con un link privato al quale accedere per convertire il voucher nel biglietto per una delle due date.

Sarà possibile effettuare la conversione dal 28 settembre al 5 ottobre 2020; dall’8 ottobre sarà possibile acquistare online i biglietti al netto dei riposizionamenti tramite voucher, e sarà possibile richiedere l’eventuale rimborso monetario. Quello di Ultimo, lo ricordiamo, è uno dei due concerti (l'altro vedeva protagonista Tiziano Ferro) che si sarebbero dovuti tenere quest'anno a Messina e che, saltati per via dell'emergenza Covid, sono finiti al centro di una polemica con il Comune. Una vicenda che ha portato all'epilogo meno "felice" per la città: lo spostamento degli eventi, nella riprogrammazione prevista per il 2021, a Catania.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione