Ambiente: a Messina la bubble room, campeggio green

20 Settembre 2020 Cronaca di Messina

“Dormire in mezzo alla natura, ammirando un panorama mozzafiato respirando aria pura dentro una bubble room trasparente, abbandonando lo smog e il traffico e lo stress, ma restando in centro città”. E’ l’iniziativa portata avanti da Angelo e Marzia Villari, padre e figlia, che, nella loro azienda agricola Villarè a Messina, hanno ideato, primi in Sicilia, secondi nel Meridione e tra i pochi al mondo, una modalità di campeggio innovativa. Si potrà riposare fra gli orti profumati e sotto le stelle, in una bolla semitrasparente, con tutti i confort. “La struttura -spiega Marzia Villari è di elevata qualità tecnica, ignifuga e protegge dai raggi nocivi.
Ha un diametro di 4 metri ed un’altezza di 3. La temperatura è regolata da un sistema di aerazione e c’è un bagno privato situato in una zona interna e vicino la bolla. In più per gli ospiti la colazione, ed eventualmente anche il pranzo e la cena saranno a ‘metro’ zero, grazie alla possibilità di gustare i prodotti biologici dell’orto della fattoria. La colazione prevede infatti frutta di stagione, pane di farina di Tumminia un grano antico siciliano, il polline raccolto dalle nostre api e altri prodotti caratteristici”. “Gli ospiti hanno la loro privacy – prosegue Angelo Villari – perché la bolla si trova nella parte alta dell’azienda agricola dove nessuno può disturbarli. Possiamo accogliere coppie alla ricerca di un momento di tranquillità fuori dal contesto urbano pur restando in centro città, ma anche famiglie con figli. Chi vorrà potrà conoscere i nostri prodotti con le colture stagionali,gli alberi caratteristici della Sicilia e incontrare gli animali de la ‘fattoria della carezze’ conigli, caprette, asini, galline”.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione