MESSINA: Dipendente Municipio positivo al coronavirus, scattate le misure di sicurezza

12 Ottobre 2020 Cronaca di Messina

Un dipendente del Comune di Messina è risultato positivo al Covid. Si tratta di un impiegato del dipartimento Urbanistica, che ha sede nell’ex Real Convitto Dante Alighieri. Subito sono stati informati sia i vertici amministrativi di Palazzo Zanca che l’Asp: i locali saranno sanificati e i colleghi più a stretto contatto sottoposti a tampone.

Un altro dipendente, invece, si trova in isolamento domiciliare fiduciario in quanto entrato in contatto, nei giorni scorsi, con un soggetto positivo.

Il tracciamento da parte dell’Asp potrebbe però riguardare anche altri dipendenti comunali: l’impiegato risultato contagiato, infatti, ha partecipato giovedì scorso al secondo turno dell’assemblea sindacale che si è tenuta nel salone delle bandiere di Palazzo Zanca.

I sindacati in quella occasione avevano provveduto a sanificare gli ambienti e a far rispettare distanze di sicurezza e utilizzo delle mascherine.

A comunicare la notizia è anche il sindaco Cateno De Luca su Facebook, riferendosi ad “un dipendente e più precisamente dell’ufficio urbanistica (ex Dante Alighieri)”.

“L’ASP ci ha comunicato che, purtroppo, è risultato positivo al Covid 19. È stata immediatamente avviata l’indagine epidemiologia sui contatti avuti negli ultimi tempi dal contagiato, che saranno sottoposti ai controlli previsti dai protocolli sanitari. Si sta inoltre provvedendo ad un intervento straordinario di sanificazione degli uffici interessati dal caso”, scrive sui social.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione