Città Metropolitana e Comune di Messina, si avvia il servizio di gestione congiunta degli InfoPoint Turistici

19 Ottobre 2020 Politica

Stamani prende avvio l’attività di gestione congiunta degli InfoPoint Turistici di Comune di Messina e Città Metropolitana, che fa seguito al protocollo d'intesa siglato dai due Enti il 12 ottobre scorso.
L’accordo consentirà una maggiore efficienza nell’attività di accoglienza e promozione turistica nei territori sia del Comune di Messina sia in quello della provincia di Messina, di competenza della Città Metropolitana, ottimizzando le risorse logistiche e di personale dei due Enti.
L'attività di accoglienza e promozione turistica verrà espletata  presso il PIT di Palazzo Weigert, ed in Corso Cavour, n. 85 (Palazzo dei Leoni), nel comune di Messina, dove sarà garantita l'apertura di entrambi gli uffici dal lunedì al venerdì sia in orario antimeridiano che pomeridiano.
Come sottolineato dall’Assessore Enzo Caruso all’atto della firma del protocollo, “Si tratta di momento importante, perché la sinergia sta alla base dei lavori di squadra in favore della collettività, ed è quello che necessita per fornire servizi migliori con una azione coordinata e a largo spettro, con l’obiettivo di una migliore accoglienza di tutti coloro che decideranno di conoscere meglio il nostro territorio”.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione