La Spezia, Di Sarcina nominato commissario straordinario dell’Autorità portuale del Mar Ligure Orientale

29 Ottobre 2020 Mondo News

Francesco Di Sarcina è stato nominato commissario straoridinario dell'Autorità di sitema portuale del mar Ligure orientale; il nuovo ruolo gli è stato comunicato ieri sera dalla ministra delle Infrastrutture e dei trasporti Paola De Micheli. La sua nomina è scaturita dalle dimissioni della presidente, Carla Roncallo, che ha assunto la qualifica di consigliere nel CDA dell’Autorità di Regolazione dei Trasporti.

Di Sarcina, che ricopriva il ruolo di segretario generale dell'ente dal giugno 2017, si occupa di portualità dal 2004; prima come funzionario del Genio Civile OO.MM. di Palermo, dirigente e poi segretario generale dell’Autorità Portuale di Messina.

Da segretario generale è stato responsabile della S.T.O. dell'Ente, coordinando tutte le attività necessarie ad attuare le direttive della presidente, collaborando con lei alla definizione delle strategie, anche nella qualità di Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza.

Ringrazio la ministra De Micheli per avermi dato fiducia in questa fase di transizione verso la nuova presidenza e, conscio della delicatezza dell'incarico, farò il massimo per il bene dei porti della Spezia e di Marina di Carrara e dei relativi territori”, ha dichiarato il neo Commissario in una nota stampa.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione