Raciti: richiesta domiciliari Speziale, nuovo rinvio giudici

30 Ottobre 2020 Inchieste/Giudiziaria

Il Tribunale di sorveglianza di Messina ha rinviato all'11 novembre, per acquisire le relazioni mediche del carcere di Gazzi, l'udienza sulla richiesta di detenzione domiciliare per gravi motivi di salute di Antonino Speziale, che sconta 8 anni e 8 mesi per l'omicidio dell'ispettore capo di polizia Filippo Raciti negli scontri in occasione di Catania-Palermo nel 2007.

L'istanza è stata presentata dall'avvocato Giuseppe Lipera, che rappresenta Speziale, in carcere dal 14 novembre 2012 e con fine pena previsto per il 15 dicembre di quest'anno.

"Ancora oggi - ha commentato l'avvocato Lipera - si è perso semplicemente tempo. Il procedimento camerale aveva avuto inizio il 16 settembre, data in cui Tribunale di Sorveglianza di Messina, rinviò al 14 ottobre per poi rinviare ancora all'udienza odierna. Ormai, sfido chiunque a dimostrarmi il contrario: Antonino Speziale è vittima consacrata della giustizia italiana".

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione