OPERAZIONE “ISOLA VERDE”, CHIESTI 83 RINVII A GIUDIZIO: I NOMI

5 Novembre 2020 Inchieste/Giudiziaria

Operazione “Isola Verde”, la Procura di Barcellona, con atto firmato dal pm Rita Barbieri, ha chiesto il rinvio a giudizio per 83 persone, tra cui amministratori e tecnici comunali, coinvolte in vicende relative alla gestione del territorio a Santa Marina Salina e Malfa.

Tra gli indagati - come scrive Leonardo Orlando su Gazzetta del Sud - l'attuale sindaco di Santa Marina e l'ex sindaco dello stesso paese, vi sono anche ex sindaci di Malfa e l'ex comandante dei carabinieri dell'isola, per omissione di atti d'ufficio. Nell'udienza del prossimo 21 aprile davanti al gip Giuseppe Sidoti dovranno comparire l'ex sindaco di Santa Maria, Massimo Lo Schiavo, 47 anni, il capo dell'ufficio tecnico dello stesso Comune, Giuseppe Caravaglio, 55; un tecnico libero professionista a cui si contesta la partecipazione ad entrambe le “associazioni a delinquere” di Santa Marina e Malfa, Antonio Podetti, 57 anni, che è stato anche sindaco di Leni; l'architetto dell'Utc di Santa Marina, Elena Caruso, 49, un geometra dello stesso ufficio Antonio Battaglini, 54; l'ex comandante della Stazione dei carabinieri dell'isola Gimmi Stefani, 55; l'attuale sindaco di Santa Maria, Domenico Arabia, 40; Maria Carmela Alì, 72; Salvatore Grillo, 74; Carmelo Rapisarda, 70; Pietro Maria Aliello, 52; Marina Bonanno, 47; Gaetano Basile, 87; Francesco Gullo, 70; Teodoro Cataffo, 67; Graziella Longo, 48; Luisa Mantegazza, 59; Luigi Pollone, 38; Santina Gullo, 61; Salvatore Follone, 71; Rosanna Victoria Rimertz, 46; Mario Cavaleri, 69; la direttrice della Soprintendenza di Messina Mirella Vinci, 62 anni; Clara Follone, 61; Francesco Stagno, 37; Davide Osvaldo, 33; l'ex direttore dell'Asp di Messina Gaetano Sirna, 66 anni; Amelia Di Franco, 64;, Angelo Oliveri, 44; Pietro Oliveri, 47; Carmelo Porcino, 64; Pasquale Liberatore, 70; Lucio Ziino, 55; Massimo Cavallaro, 59; Elio Benenati, 54; Francesco Gendusa, 63; Maria Letizia Molino, 59; Gabriele Schifilliti, 67; Gaetana La Greca, 50; Caterina Giuffrè, 59; Giorgio Giuffrè, 55; Sabina Giuffrè, 47; Antonino Famulari, 53; Salvatore Caruso, 46; Gianfranco Celi, 51; un tecnico del Comune di Malfa, Arturo Ciampi, 55 anni, Salvatore Perillo, 45; Paola Barbaro, 57; l'ex sindaco di Malfa, Virgilio Ciampi, 73 anni; Giuliana Cafarella, 30; Roberto Pirera, 46; Martino Basile, 35; Veronica Caccetta, 32; Daniela Virgona, 47; Mario Virgona, 49; Santino Ofria, 56; Carmelo Pinto Vraca, 63; Antonino Sutera, 46; l'ex sindaco di Malfa, Salvatore Longhitano, 72 anni; Alessandro De Grazia, 45; Annalisa Pellicanò, 45; Roberto Campagna, 51; Natale Jeni, 46; Clelia Urzì Brancati, 45; Italo Strani, 57; Monica Bellantone, 45; Sergio Fasulo, 45; Christian D'Ambra, 40; Enzo Cumbo, 58; Sergio Zavone, 38; Generosa La Rosa, 76; Maria Volante, 41; Domenico Paratore, 63; Angela Morello, 57; Biagio Alizzi, 67; Lorenzo Cincotta, 55; Antonino Vasquez, 53; Massimo Taranto, 41; Maria Concetta Siragusano, 47; Antonino Cafarella, 42; Ivan Davanzo, 70; Francesco Bartolone, 53 ; Gaetano Massimo Polisano, 54 anni.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione