Messina: La Tella segretario generale dell’Autorità portuale

6 Novembre 2020 Cronaca di Messina

Nella riunione di ieri mattina, su proposta del presidente Mario Mega, il comitato di gestione ha nominato Domenico La Tella segretario generale dell'Autorità di sistema portuale dello Stretto per il quadriennio 2020/2024. Erano pervenute 39 candidature che sono state oggetto di attenta analisi da parte del comitato di gestione prima della ratifica della proposta avanzata dal presidente.

Domenico Latella, di origini messinesi con laurea in Economia e commercio presso l'Università “La Sapienza” di Roma, è un ufficiale del Corpo delle Capitanerie di porto che attualmente, con il grado di capitano di vascello, ricopre il ruolo di capo del 1° ufficio “Sistemi di monitoraggio del traffico marittimo” presso il VII Reparto del comando generale delle Capitanerie di porto.

Nella sua lunga carriera nel Corpo delle Capitanerie ha prestato servizio, fra l'altro, nei porti di Messina, Milazzo e Reggio Calabria, tutti appartenenti alla circoscrizione dello Stretto, con diversi ruoli ed incarichi di responsabilità. È stato inoltre capo del Compartimento marittimo e comandante del Porto di Gioia Tauro, svolgendo anche il ruolo di vicepresidente del comitato portuale dell'Autorità portuale locale, e capo del Compartimento marittimo e comandante del porto di Siracusa.

Il presidente Mega, al termine della riunione, ha commentato. «Sono soddisfatto che il comitato di gestione abbia approvato la mia proposta di nominare il dott. La Tella come segretario generale, perché tra tutte le candidature ricevute ho trovato la sua pienamente corrispondente ai requisiti previsti dalla legge per il ruolo. In più, grazie alla sua nomina, l'Ente disporrà di un professionista con esperienza nell'analisi e gestione dei processi operativi delle operazioni marittimo-portuali e con conoscenze nella trasformazione digitale degli enti pubblici».

Ha prestato servizio anche a Messina, Milazzo e Reggio Calabria.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione