Si è spento Giovanni Massimino, figlio di Turi

8 Novembre 2020 Sport

Si è spento ieri sera, dopo aver combattuto a lungo contro una malattia, Giovanni Massimino, figlio del compianto Turi, ex presidente del Messina che con Scoglio in panchina sfiorò la Serie A. Architetto e appassionato di calcio, Giovanni Massimino a cavallo degli anni Ottanta e Novanta, assieme ai fratelli Alfio Roberto, Enrico, Riccardo e alla mamma Maria Leone, affiancò il padre prima di prenderne il posto al timone dell'Acr. Erano gli anni che precedettero la scomparsa del club dalla mappa professionistica e Giovanni assunse la carica di presidente dal 1991 al ‘93, nella stagione della retrocessione dalla B e in quella in Serie C1. Commosso ricordo-social del fratello Enrico, vicepresidente del Licata assieme all'altro fratello Riccardo: «A volte essere un fratello è meglio che essere un super eroe. Ciao Giovanni». Fonte: Gazzetta del Sud

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione