Street art, Asm a caccia di artisti per dare un nuovo look alle facciate dei parcheggi di Taormina

17 Novembre 2020 Culture

Asm intende riqualificare parte delle pareti dei parcheggi "Lumbi" e "Porta Catania", in particolare quelle più visibili all'utenza, mediante la realizzazione di opere di Street Art e di pittura muraria ispirate a cultura, folklore e realtà siciliane. L'idea è del commissario di Asm, l'avvocato Antonio Fiumefreddo, che ha pensato questo particolare modo di "ingentilire" le fredde facciate dei parcheggi cittadini. "Gli artisti che realizzeranno tali opere - scrive Fiumefreddo nell'apposito bando - verranno selezionati da Asm mediante valutazione di proposte e bozzetti presentati secondo bando e modello di partecipazione. Ai vincitori della selezione verrà riconosciuto un premio di 3mila euro". In questo modo si intende procedere alla riqualificazione di "Lumbi" e "Porta Catania" tramite, appunto, un concorso di pittura muraria che coinvolga artisti pittori e "writers".

La selezione mira a promuovere la libera espressione artistica nel rispetto e nella tutela degli edifici pubblici della comunità. "Gli artisti - dice sempre Fiumefreddo - sono chiamati ad ideare un progetto pittorico che abbia temi legati, ad esempio, a cultura, mitologia e realtà siciliana. La città del centauro, metà turistica internazionale, si apre alla street art". Varie sono le pareti che dovranno essere dipinte. I termini di partecipazione sono contenuti nell'apposito bando che è possibile consultare nel sito istituzionale dell'Azienda: "www.taorminaservizipubblici.it".

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione