ISTITUTO S. IGNAZIO: SINDACO RIVEDA L’ORDINANZA. VA SCONGIURATA LA CHIUSURA DEFINITIVA DEGLI ISTITUTI PRIVATI

22 Novembre 2020 Cronaca di Messina

LA LETTERA. Direttore generale e rappresentante legale del S. Ignazio: "Si individuino interventi equilibrati che garantiscano diritto allo studio in presenza e salute dei cittadini".

MESSINA – Gentile Sig. Sindaco, Cateno De Luca

la presente per chiederLe un urgente riesame della sua Ordinanza n. 339 del 20.11.2020 per scongiurare i rischi che la stessa può causare al comparto scuole private, chiuse nella sola città di Messina, sia in relazione alla vanificazione dei sacrifici sostenuti, in primis degli studenti e dei genitori, che ai livelli occupazionali del settore. Già, il nostro Istituto (“S. Ignazio”, ndr) con nota Prot n°168/v del 7/11/2020, aveva manifestato il totale dissenso all’ordinanza n. 307 che prevedeva la chiusura a nostro dire “generalizzata”, di tutte le scuole di ogni ordine e grado sia pubbliche che private dal 30 ottobre sino all’8 novembre 2020.

L’ulteriore chiusura prevista dalla Sua Ordinanza, nella quale si dispone la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado sia pubbliche che private dal 23 al 27 novembre c.a., pone un ulteriore grande disagio e dispiacere a chi ha sin da subito posto in “sicurezza” i propri istituti, adottando tutte le massime misure di prevenzione alla diffusione dell’epidemia Covid-19. Pur rispettando la Sua ordinanza, il Collegio S. Ignazio chiede alla S.V.I la possibilità di un riesame della stessa, per consentire agli Istituti che hanno posto in essere quanto previsto dalla normativa e investito in ulteriore misure di prevenzione, la normale prosecuzione delle attività scolastiche con le regole previste dai DPCM e in ossequio a quanto previsto dai protocolli di sicurezza che prevedono nei casi accertati l’isolamento delle soli classi interessate.

Vogliamo e desideriamo certamente contribuire a contrastare e ridurre il contagio, ma mediante interventi, discernimenti e condivisione di “strategie” mirate e lungimiranti nel tempo. Il confronto con i rappresentanti delle diverse categorie scolastiche del comparto privato è sicuramente di aiuto e supporto a comprendere le difficoltà causate dalle scelte vengono poste. Ci rendiamo disponibili al dialogo e al confronto, al fine di mettere a disposizione la nostra esperienza affinché si possano individuare idonei, equilibrati ed efficaci interventi che garantiscano sia il diritto allo studio in presenza, sia la salute dei cittadini tutti, al fine di scongiurare la “chiusura definitiva” degli Istituti Privati.

Distinti saluti

Messina lì 21/11/2020 - F.to Prof.ssa Maria Muscherà Direttore Generale - Dott. Gianluca Busacca Rappresentante Legale

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione