QUESTURA DI MESSINA: Filippo Leonardo è il nuovo Capo di Gabinetto. Pontoriero e la Stramandino a Reggio Calabria

18 Dicembre 2020 Cronaca di Messina
di EDG - Cambio ai vertici della Questura peloritana: Filippo Leonardo è il nuovo Capo di Gabinetto. Il Questore Vito Calvino si avvarrà da subito della collaborazione del Vice Questore della Polizia di Stato Filippo Leonardo.
Leonardo, laureato in giurisprudenza, arriva dalla questura di Como dove è stato capo di Gabinetto. Ma conosce bene il nostro territorio. Precedentemente è stato infatti dirigente del Commissariato di Villa San Giovanni. Sempre in provincia di Reggio Calabria ha svolto altri incarichi in qualità di Dirigente del Commissariato di Condofuri, dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, dell’Ufficio Scorte e dell’Ufficio Tecnico Logistico.

Un ulteriore avanzamento di carriera anche per il Primo Dirigente Michele Pontoriero, a lungo capo della Digos nella città dello Stretto, che andrà a dirigere la Digos di Reggo Calabria dall'1 febbraio 2021.

Michele Pontoriero, 49 anni, è entrato nella Polizia di Stato nel 2000 frequentando il 91° corso di formazione per vice commissari presso l'Istituto Superiore di Polizia a Roma.

Al termine del corso di formazione è stato assegnato nel 2001 presso il Reparto Mobile di Reggio Calabria dove ha svolto diversi incarichi.

Trasferito nel 2007 presso la Questura di Messina, ha prestato servizio in qualità di Vice Dirigente presso l'U.P.G. e S.P. e successivamente, nell'agosto del 2009, è stato trasferito presso la Divisione di Gabinetto all'interno della quale ha svolto le funzioni di Vice Capo di Gabinetto nonché di Dirigente dell'Ufficio Scorte e Portavoce della Questura di Messina. Nel 2012 è stato nominato Dirigente della Digos.

Michele Pontoriero verrà momentaneamente sostituito dalla Dirigente del Commissariato Messina Sud, la dott.ssa Chiara Rizzo Galluzzo, trentasette anni, originaria della provincia di Messina. Ha conseguito la Laurea Specialistica in Giurisprudenza ed il Diploma di Specializzazione per le Professioni Legali presso l’Università degli Studi di Messina e dall'anno scorso ha assunto l’incarico di Dirigente del Commissariato di P.S. di Messina Sud.

Novità anche per la Dr.ssa Rosa Alba Stramandino, nuovo dirigente anticrimine di Reggio Calabria, dopo un anno trascorso nello stesso ruolo a Perugia.

Laureata in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Messina, ha frequentato il 92° Corso per Commissari presso la Scuola Superiore di Polizia in Roma; dall’anno 2002 al 2004 ha rivestito, come primo incarico, il ruolo di Dirigente della Sezione Investigativa del Compartimento di Polizia Postale e delle Comunicazioni di Reggio Calabria.

Nel biennio 2004-2006 ha diretto l’Ufficio Immigrazione della Questura di Messina per poi passare alla dirigenza del Commissariato Sezionale di Messina Sud. Dal 2008 al 2016, in qualità di Funzionario addetto le viene affidata la dirigenza della 2°-3° e 4° Sezione della Squadra Mobile della Questura messinese e, dal 2016, la Dr.ssa ha diretto la Squadra Mobile della Questura di Siracusa.

Inoltre ha frequentato il 34° corso di alta formazione presso la Scuola di Perfezionamento per le Forze di Polizia in Roma.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione