La Cisl di Messina ricorda Paolo Totaro, il forestale morto in servizio: “Uno di famiglia”

22 Dicembre 2020 Politica

La Fai Cisl Nazionale, regionale e di Messina hanno voluto commemorare, alla vigilia del Natale, la memoria dell’operaio della forestale morto il 1. agosto mentre si recava con il mezzo di servizio a spegnere un incendio a San Filippo Superiore. La Federazione dei lavoratori agricoli, dopo la morte del proprio iscritto, ha avviato una raccolta di fondi a livello nazionale e questa mattina, nella sede della Cisl, la segretaria provinciale Sabina Barresi e il segretario generale della Cisl Messina Antonino Alibrandi, hanno donato il contributo alla moglie Santa Messina e alla figlia Paola Totaro a nome anche del segretario generale nazionale della Fai, Onofrio Rota, e del segretario generale regionale Pierluigi Manca. «È un segno di appartenenza e vicinanza ulteriore alla famiglia di Paolo. Un contributo che è partito da una gara di solidarietà scattata dopo la sua scomparsa. Tutto quello che possiamo fare non lo porterà indietro, ma abbiamo voluto dimostrare la nostra vicinanza alla famiglia in un momento particolare come quello del Natale». «Ci ha lasciato fisicamente ma il ricordo rimane tra noi, soprattutto nella famiglia – ha sottolineato il segretario generale Antonino Alibrandi - lavoriamo quotidianamente per evitare che accadano queste tragedie e fa male, è assurdo, sia accaduto ad un lavoratore che ha sempre lavorato da precario ed era a pochi giorni dalla pensione».

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione