#FOTO – Carenze igieniche e cibo invaso da parassiti. Sigilli ad un panificio e denuncia al titolare

4 Gennaio 2021 Cronaca di Messina

Continua senza sosta l’attività della sezione di polizia specialistica diretta dal comandante vicario Giovanni Giardina ed in particolare dalla sezione di polizia commerciale coordinata dall’ispettore capo Cifala’ Giuseppe finalizzata all’accertamento di illeciti sanitari svolti a tutela della salute pubblica. Nella giornata odierna l’attenzione degli uomini della polizia specialistica è stata rivolta verso una attività di panificazione ove, nell’ambito della verifica effettuata, i poliziotti hanno riscontrato carenze igieniche oltre che sotto il profilo prettamente della manutenzione dei luoghi e delle attrezzature, soprattutto nell’ambito del ciclo produttivo degli alimenti con preparati e celle frigo gravemente deficitarie sotto l’aspetto della conservazione con luoghi e alimenti in cattivo stato di conservazione e invasi da parassiti. Immediatamente è scattata il sequestro delle attrezzature e degli alimenti da parte degli uomini della commerciale con apposizione di sigilli finalizzati a sottrarre i prodotti dal ciclo alimentare. Il titolare dell’attività è stato quindi deferito alla autorità giudiziaria per la detenzione di alimenti e strutture in cattivo stato di conservazione, provvedimento reso improcrastinabile attesa la salute pubblica che si è ritenuto di dover salvaguardare.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione