Covid, oggi 252 nuovi casi a Messina. 3 i morti

20 Gennaio 2021 Cronaca di Messina

La Sicilia perde il primato dei contagi, che oggi torna alla Lombardia. Si mantengono costanti invece i nuovi casi nella regione: 1.486 nelle ultime ventiquattro ore, di questi 252 appartengono a Messina e provincia. I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono stati 21.000 tra veloci e molecolari.

Le vittime siciliane registrate tra ieri ed oggi sono 37.

Due quelle registrate ufficialmente nelle ultime 24 ore a Messina, alle quali se ne aggiunge una terza che non appare nel bollettino di oggi: un altro operatore di MessinaServizi, un 66enne prossimo alla pensione, sconfitto dal Covid proprio come accaduto ad un collega nei giorni scorsi. E un altro operatore sarebbe ricoverato. Gli altri due decessi sono avvenuti entrambi al Policlinico: si tratta di un 71enne di Castelmola e di una donna messinese di 80 anni.

In totale in Sicilia sono 1.459 i ricoverati in ospedale con sintomi da Covid (ieri erano 1.456) e 215 ricoverati gravi in reparti di terapia intensiva (ieri erano 211) con 14 nuovi ingressi.

A preoccupare è anche il dato aggiornato sui ricoveri a Messina: ben 106 al Policlinico (di cui 24 in rianimazione); 38 al Papardo (di cui 12 in rianimazione); 28 a Barcellona. E' il dato più alto da inizio pandemia, con ben 172 ricoveri negli ospedali messinesi, di cui 36 in terapia intensiva.

I nuovi contagi sono così ripartiti tra le nove province:  506 Palermo, 344 Catania,

252 Messina, 140 Siracusa,

87 Caltanissetta, 62 Agrigento,

50 Trapani, 24 Ragusa e 21 Enna.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione