SEQUESTRATI 600 PANETTI DI HASHISH RINVENUTI SU UNA SPIAGGIA DEL LITORALE DI TORRENOVA

20 Gennaio 2021 Cronaca di Messina

I Finanzieri del Comando Provinciale di Messina hanno recuperato 600 panetti di hashish, abbandonati sul litorale del Comune di Torrenova (ME).

 

Il rinvenimento è stato effettuato a seguito di una telefonata di un cittadino al numero di pubblica utilità “117”, con la quale segnalava la presenza di strani involucri abbandonati sulla sabbia.  

 

Intervenute sul posto, dopo un attento esame, le Fiamme Gialle della Tenenza di Sant’Agata di Militello rilevavano come quei pacchetti, avvolti con molta cura con del cellophane marrone, nascondessero una sorpresa: al loro interno una grande quantità di sostanza stupefacente del tipo Hashish. 

 

Non è il primo caso di ritrovamento di droga sulle coste siciliane negli ultimi mesi: le segnalazioni si susseguono in più punti, da Agrigento a Trapani, a più località della provincia di Messina. La droga, non si esclude anche a seguito delle burrascose condizioni meteo marine degli ultimi giorni, si ritiene sia stata verosimilmente sospinta verso la cosa dalle forti correnti.

 

Per la quantità della droga, ben 30 chili, il ritrovamento è uno dei più consistenti degli ultimi anni avvenuti nella provincia di Messina.

 

La sostanza stupefacente, che immessa sul mercato avrebbe potuto fruttare sino a € 300.000,00, è stata posta sotto sequestro e messa a disposizione della Procura della Repubblica di Patti.

 

Nell’immediatezza, sono state avviate mirate attività di perlustrazione della zona a cura dei Reparti del Gruppo della Guardia di Finanza di Milazzo, operanti sulla zona costiera tirrenica, nonché delle unità aeree e navali del Reparto Operativo Aereonavale della Guardia di Finanza di Palermo, al fine di verificare l’eventuale presenza di altra sostanza stupefacente abbandonata nella medesima area geografica.

 

Sono altresì in corso mirate indagini, finalizzate all’identificazione e conseguente segnalazione all’Autorità Giudiziaria dei responsabili.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione