ATM, PUBBLICATO IL BANDO: Sei milioni e mezzo per parti di ricambio di locomotive o materiale rotabile ferrotranviario e apparecchiature di controllo

26 Gennaio 2021 Cronaca di Messina

E’ in pubblicazione, da oggi, sulla Gazzetta Ufficiale Europea e sul sito www.atmmessinaspa.it, il nuovo bando di gara che consentirà il ripristino funzionale dell’intero parco rotabile tranviario per un importo € 6.500.000,00 finanziati dal MIT a valere sul Piano Operativo FSC (Fondo di Sviluppo e Coesione) 2014-2020 – Asse tematico “C”.

La linea di finanziamento meglio conosciuta come “Cura del Ferro” è dedicata a promuovere interventi di miglioramento e sviluppo del trasporto rapido di massa quale servizio sostenibile e coerente con le esigenze di mobilità delle aree urbane.

I termini per la presentazione delle offerte scadono il prossimo 26/02/2021 e successivamente all’aggiudicazione il contraente avrà 24 mesi per la conclusione degli interventi prevedendo delle consegne frazionate delle vetture grazie alle quali si potrà incrementare progressivamente l’attuale qualità e frequenza del servizio.

Il Presidente di ATM S.p.A. Giuseppe Campagna esprime particolare soddisfazione poichè nonostante le criticità incontrate nel corso dei primi sei mesi del servizio dovute all’avvio dell’Azienda si è potuto parallelamente avviare un percorso di Programmazione e Sviluppo dei servizi avviando le procedure che vedono ATM S.p.A. quale soggetto attuatore del Comune di Messina per i vari programmi di finanziamento regionali, nazionali ed europei.

Questo intervento, prosegue il Presidente, si inserisce in un più ampio contesto di azioni progettuali coordinate dalla Direzione Programmazione, Innovazione e Sviluppo di ATM S.p.A. che porteranno all’avvio nel 2021 di altri interventi fondamentali in termini di infrastrutturazione ed innovazione tecnologica del TPL della Città di Messina.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione